SHOWROOM
SHOWROOM

Via Ponza 2, 80026 Casoria - Napoli

+39 081 584 4444

Come progettare una cucina con isola: Guida completa

Progettare cucina con isola.jpg

Le cucine con isola stanno diventando sempre più popolari nel panorama del design d’interni. Questa soluzione offre numerosi vantaggi sia dal punto di vista estetico che funzionale. Se stai pensando di progettare una cucina con isola, questa guida ti aiuterà a capire come realizzare il tuo progetto in modo efficace e creativo. Esploreremo le diverse disposizioni e forme dell’isola cucina, le misure e le dimensioni da considerare, nonché i vantaggi e gli svantaggi di questa configurazione. Iniziamo!

Disposizione dei mobili in una cucina con isola

La disposizione dei mobili in una cucina con isola dipende dalla metratura a disposizione, dalla configurazione della stanza e dai gusti personali. Le tipologie di composizioni cucina da considerare sono le stesse di una cucina tradizionale e di una cucina open space, ovvero lineare, ad angolo o a ferro di cavallo.

Cucina lineare + isola

Una cucina lineare è caratterizzata da mobili disposti lungo un’unica parete. L’isola viene posizionata di fronte ai mobili lineari, creando un’armonia visiva e un’area centrale dedicata alla preparazione del cibo. In base alle dimensioni della cucina e dell’isola, è possibile organizzare gli elementi funzionali come il piano di lavoro, la zona cottura e il lavello. Questa disposizione offre un’ampia superficie di lavoro e una distribuzione efficiente degli spazi.

Cucina a forma di “L” + isola

Una cucina a forma di “L” è caratterizzata da mobili disposti lungo due pareti adiacenti. L’isola viene posizionata di fronte al centro della cucina a forma di “L”, creando un punto focale e una zona centrale dedicata alla preparazione del cibo. Questa disposizione permette di ottimizzare l’uso dello spazio e di creare un’area fluida e funzionale.

Cucina Isola + L
Cucina Isola + L

Cucina con mobili a ferro di cavallo + isola

Una cucina a ferro di cavallo è caratterizzata da mobili disposti lungo tre pareti contigue. L’isola viene posizionata al centro della cucina a ferro di cavallo, creando un’area centrale dedicata alla preparazione del cibo. Questa disposizione offre una grande superficie di lavoro e una distribuzione equilibrata degli spazi. Tuttavia, è importante considerare le dimensioni dell’ambiente per garantire una buona percorribilità e l’apertura agevole di ante e cassetti.

Forme dell’isola cucina

L’isola cucina può avere diverse forme e dimensioni, a seconda dello spazio disponibile e delle esigenze personali. Le forme più comuni dell’isola cucina sono lineari e ad angolo.

Isola lineare

L’isola lineare è caratterizzata da un blocco dritto e lineare, che può essere completamente chiuso con basi contenitore o terminare con un tavolo attaccato o un bancone snack. Questa forma di isola offre un design pulito e moderno, con una disposizione funzionale degli elementi.

Isola ad angolo

L’isola ad angolo è caratterizzata da un blocco a forma di “elle”, che può essere completamente chiuso con basi a terra o avere un lato contenitore e un lato costituito solo da un piano snack con sgabelli. Questa forma di isola offre un’area centrale ampia e funzionale, che permette di sfruttare al meglio lo spazio disponibile.

Cucina Lineare + Isola
Cucina Lineare + Isola

Utilizzi dell’isola cucina

L’isola cucina può essere utilizzata in diversi modi, a seconda delle esigenze e delle preferenze personali. Ecco alcuni utilizzi comuni dell’isola cucina:

  • Isola operativa: con piano cottura e lavello, permette di cucinare e preparare il cibo in modo pratico e funzionale. Questa disposizione favorisce anche l’interazione con gli ospiti o i membri della famiglia durante la preparazione dei pasti.
  • Isola contenitiva: con cassetti, cestoni e ante, offre uno spazio di archiviazione aggiuntivo per utensili da cucina, pentole, padelle e altri accessori. Questa disposizione permette di mantenere un’area di lavoro libera da oggetti e ben organizzata.
  • Isola di lavoro: con un piano completamente libero, offre una superficie ampia e spaziosa per svolgere attività come impastare, stendere la pasta o preparare grandi quantità di cibo. Questa disposizione è ideale per chi ama cucinare in modo creativo e artigianale.
  • Isola snack: affiancata da sgabelli, crea un’area informale e accogliente per consumare i pasti o fare uno spuntino veloce. Questa disposizione è perfetta per le colazioni o i momenti conviviali con amici e familiari.

La scelta dell’utilizzo dell’isola cucina dipende dalle preferenze personali e dalle esigenze di ogni singola persona. È importante considerare il proprio stile di vita e abitudini culinarie nella progettazione dell’isola cucina.

Misure cucina e dimensioni isola

Le misure e le dimensioni dell’isola cucina dipendono dalle dimensioni complessive della cucina, dallo spazio disponibile e dalle esigenze personali. Ecco alcune misure da considerare durante la progettazione dell’isola cucina:

  • Larghezza dell’isola: l’isola cucina può avere una larghezza minima di 90 cm se viene utilizzata solo come base d’appoggio. Se si desidera inserire il piano cottura o il lavello, l’isola dovrebbe avere una larghezza di almeno 200 cm. È importante lasciare uno spazio di almeno 90 cm ai lati dell’isola per agevolare il passaggio e consentire un comodo accesso agli elementi funzionali.
  • Spazio tra l’isola e le pareti: è consigliabile lasciare uno spazio di almeno 90 cm tra l’isola cucina e le pareti per garantire una buona percorribilità e facilitare l’apertura di ante e cassetti. Se l’isola è posizionata tra due pareti attrezzate, è consigliabile lasciare uno spazio di almeno 100-120 cm per consentire l’apertura simultanea degli elementi funzionali su entrambi i lati.
  • Profondità dell’isola: la profondità dell’isola può variare da un minimo di 60 cm fino a un massimo di 100 cm, a seconda dello spazio disponibile e delle esigenze personali. Una maggiore profondità permette di avere una superficie di lavoro più ampia e funzionale. L’isola più profonda di solito è composta da basi di contenimento accoppiate, che offrono spazio di archiviazione da entrambi i lati.

Durante la progettazione dell’isola cucina, è importante considerare le dimensioni complessive della cucina e l’ergonomia dell’ambiente. È consigliabile consultare un professionista del design d’interni per valutare le misure e le dimensioni più adatte alle proprie esigenze.

Cucina Lineare + Isola
Cucina Lineare + Isola

Cosa affiancare all’isola cucina

Affiancare l’isola cucina con elementi funzionali e complementari è un passo importante nella progettazione di una cucina con isola. Ecco alcuni elementi che è possibile affiancare all’isola cucina:

  • Piano di lavoro: affiancare l’isola cucina con un piano di lavoro aggiuntivo offre una superficie spaziosa per preparare il cibo e svolgere altre attività culinarie. Questo piano di lavoro può essere realizzato con il materiale preferito, come marmo, granito o quarzo, e può essere progettato in base alle proprie esigenze.
  • Pensili: affiancare l’isola cucina con pensili offre spazio di archiviazione aggiuntivo per stoviglie, bicchieri e altri oggetti da cucina. Questi pensili possono essere dotati di ante o essere aperti, a seconda dello stile e delle preferenze personali.
  • Frigorifero: affiancare l’isola cucina con un frigorifero permette di avere accesso rapido agli alimenti freschi durante la preparazione dei pasti. È importante posizionare il frigorifero in modo strategico, in modo da essere facilmente accessibile senza interferire con il flusso di lavoro in cucina.
  • Zona cottura: affiancare l’isola cucina con una zona cottura, come un piano cottura o una piastra, permette di cucinare direttamente sull’isola. Questa disposizione offre praticità e funzionalità durante la preparazione dei pasti.
  • Lavello: affiancare l’isola cucina con un lavello permette di avere una zona dedicata al lavaggio dei piatti e alla pulizia degli alimenti. È importante considerare l’allacciamento dell’acqua e lo scarico in fase di progettazione.

La scelta degli elementi da affiancare all’isola cucina dipende dalle esigenze personali e dallo stile di vita di ogni singola persona. È importante progettare l’isola cucina in modo funzionale e armonioso, considerando la disposizione degli elementi e il flusso di lavoro in cucina.

Aspetti tecnici: allacciamenti gas, tubature acqua, impianto elettrico, impianto d’aspirazione

Durante la progettazione di una cucina con isola, è importante prendere in considerazione gli aspetti tecnici relativi agli allacciamenti di gas, alle tubature dell’acqua, all’impianto elettrico e all’impianto d’aspirazione. Ecco alcuni aspetti da considerare:

  • Allacciamenti di gas: se l’isola cucina prevede un piano cottura a gas, è necessario prevedere gli allacciamenti di gas in modo appropriato. È importante consultare un professionista del settore per garantire un’installazione sicura e conforme alle normative vigenti.
  • Tubature dell’acqua: se l’isola cucina prevede un lavello, è necessario prevedere le tubature dell’acqua per l’allacciamento del lavello. È importante valutare la posizione delle tubature e assicurarsi che siano accessibili per eventuali interventi di manutenzione.
  • Impianto elettrico: è importante prevedere l’impianto elettrico necessario per alimentare gli elettrodomestici e l’illuminazione dell’isola cucina. È consigliabile consultare un professionista del settore per garantire un’impianto elettrico sicuro e adeguato alle esigenze.
  • Impianto d’aspirazione: se l’isola cucina prevede un piano cottura o una piastra, è importante prevedere un sistema di aspirazione per rimuovere i fumi e gli odori durante la cottura. È possibile scegliere tra diverse soluzioni, come cappe a isola o cappe integrate nel piano cottura.

Durante la progettazione dell’isola cucina, è fondamentale considerare gli aspetti tecnici e consultare professionisti del settore per garantire una corretta installazione e una funzionalità adeguata degli impianti.

Cucina Isola + L
Cucina Isola + L

Vantaggi di una cucina con isola

Le cucine con isola offrono numerosi vantaggi, rendendole una scelta ideale per molte persone. Ecco alcuni dei principali vantaggi di una cucina con isola:

  1. Design moderno ed estetico: l’isola cucina aggiunge un tocco di design moderno ed elegante all’ambiente. È un elemento visivamente attraente che può diventare il punto focale della cucina.
  2. Maggiore spazio di lavoro: l’isola cucina offre una superficie di lavoro aggiuntiva, che può essere utilizzata per preparare i pasti, impastare o stendere la pasta. Questo spazio extra è estremamente utile durante la preparazione di ricette complesse o quando si cucina per un numero maggiore di persone.
  3. Funzionalità e praticità: l’isola cucina permette di avere tutto a portata di mano. È possibile posizionare il piano cottura, il lavello e altri elementi funzionali direttamente sull’isola, facilitando le attività quotidiane in cucina.
  4. Interazione con gli ospiti: l’isola cucina permette di cucinare e interagire con gli ospiti contemporaneamente. È possibile preparare i pasti e partecipare alle conversazioni senza dover girarsi continuamente verso il resto della stanza.
  5. Nascondere gli elettrodomestici: l’isola cucina offre la possibilità di nascondere gli elettrodomestici, come il forno e il microonde, dalla vista del soggiorno. Questo contribuisce a mantenere un aspetto pulito e ordinato nell’ambiente.
  6. Maggiori possibilità di archiviazione: l’isola cucina può essere dotata di cassetti, cestoni e ante per offrire spazio di archiviazione aggiuntivo. Questo è particolarmente utile per utensili da cucina, pentole, padelle e altri accessori.
  7. Personalizzazione e stile: l’isola cucina può essere progettata in base alle preferenze personali e allo stile desiderato. È possibile scegliere i materiali, i colori e i dettagli che si adattano al proprio gusto e alla propria casa.
  8. Aumento del valore della casa: una cucina con isola è un elemento di grande valore aggiunto per una casa. Questa soluzione moderna e funzionale può aumentare il valore di rivendita della proprietà.

Svantaggi di una cucina con isola

Nonostante i numerosi vantaggi, le cucine con isola presentano anche alcuni svantaggi che è importante tenere in considerazione. Ecco alcuni dei principali svantaggi di una cucina con isola:

  1. Richiede spazio: una cucina con isola richiede uno spazio considerevole. È importante valutare attentamente le dimensioni dell’ambiente per garantire una corretta disposizione degli elementi e una buona percorribilità.
  2. Costi aggiuntivi: l’installazione di una cucina con isola può comportare costi aggiuntivi rispetto a una cucina tradizionale. È importante considerare il budget a disposizione e valutare attentamente le spese necessarie.
  3. Problemi di flusso di lavoro: se l’isola cucina non è progettata correttamente, potrebbe creare problemi di flusso di lavoro. È importante garantire una disposizione funzionale degli elementi e un facile accesso agli utensili e agli elettrodomestici utilizzati più frequentemente.
  4. Difficoltà di manutenzione: l’isola cucina può richiedere una maggiore attenzione e manutenzione rispetto a una cucina tradizionale. È importante tenere pulita e ordinata l’area dell’isola per garantire un ambiente igienico e sicuro.
  5. Limitazioni nella disposizione degli elementi: a causa delle dimensioni e della forma dell’isola cucina, potrebbero esserci alcune limitazioni nella disposizione degli elementi funzionali. È importante considerare attentamente le esigenze individuali e progettare l’isola cucina in modo da soddisfare al meglio le proprie necessità.

Progetti realizzati

Per ispirarti nella progettazione della tua cucina con isola, ecco alcuni progetti realizzati dagli interior designer diotti.com:

  1. Progetto 1: Una cucina lineare con un’isola centrale che funge da piano di lavoro e zona cottura. L’isola è dotata di un piano cottura a induzione e di un’ampia superficie di lavoro.
  2. Progetto 2: Una cucina a ferro di cavallo con un’isola centrale che offre un’area di lavoro aggiuntiva e spazio di archiviazione. L’isola è dotata di cassetti e cestoni per utensili da cucina e pentole.
  3. Progetto 3: Una cucina ad angolo con un’isola centrale che funge da piano di lavoro e zona cottura. L’isola è dotata di un piano cottura a gas e di un lavello, offrendo praticità e funzionalità.
  4. Progetto 4: Una cucina lineare con un’isola centrale che funge da piano di lavoro e zona snack. L’isola è dotata di sgabelli e offre un’area informale per consumare i pasti.
Realizzazione di Progetto di una cucina con Isola
Realizzazione di Progetto di una cucina con Isola

Conclusioni

Progettare una cucina con isola richiede attenzione ai dettagli e una corretta valutazione delle esigenze personali. Le cucine con isola offrono numerosi vantaggi, come maggiore spazio di lavoro, funzionalità e interazione con gli ospiti. Tuttavia, presentano anche alcuni svantaggi, come la necessità di spazio e costi aggiuntivi. È importante considerare attentamente le dimensioni dell’ambiente, la disposizione degli elementi e gli aspetti tecnici, come gli allacciamenti di gas e le tubature dell’acqua. Consultare un professionista del design d’interni può essere di grande aiuto per realizzare una cucina con isola funzionale, esteticamente piacevole e personalizzata.

    Realtà virtuale

    Il sistema VirTrue ti consente di osservare e toccare con mano l’arredo della tua casa prima della sua realizzazione!

    SCOPRI VIRTRUE
    Meka - Visita la casa dei tuoi sogni prima che sia realizzata

    Prenota il tuo appuntamento

    Vieni a trovarci nel nostro showroom e dai vita alle tue idee e realizza la casa che desideri.

    PRENOTA ORA